CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Museo mineralogico

Viale Trieste n.° 30 - 07030 Bortigiadas
Per informazioni sugli orari rivolgersi al n° 079/627014

Cenni storici del museo

Nel 1984, da una iniziale donazione del collezionista Giuseppe Tanca in favore del Comune di Bortigiadas, accresciuta dalle donazioni di altri collezionisti, nacque il Museo Mineralogico che comprendeva più di 1000 esemplari di minerali appartenenti a 250 specie.

Sotto la legislatura del Sindaco Giuseppe Deiana, la collezione venne ospitata nello stabile contiguo alla scuola elementare, creando quello che oggi è conosciuto come Museo Mineralogico.

Nel corso di questi anni il Museo venne inserito nei percorsi turistici nazionali e in seguito riconosciuto dalla Regione Autonoma della Sardegna.

Dopo un breve periodo di apertura venne chiuso per circa un decennio sino alla seconda metà degli anni '90 quando, nel 1996, il Sindaco Luciano Dessena promosse la ricomposizione della collezione Tanca e la riapertura della struttura museale. Durante le fasi della ricostituzione, eseguita anche grazie al contributo dello stesso G. Tanca, la quantità dei minerali si era ridotta ad un numero di pezzi stimabile intorno ai 700.

Negli anni passati, grazie a dei finanziamenti, vennero eseguiti ulteriori lavori di sistemazione dell'edificio ospitante l'esposizione. In questa fase venne realizzato il riattamento del piano superiore del Museo, in cui vennero ospitati gli esemplari rimasti.

A partire dal luglio 2007 su incarico dell'Amministrazione Comunale, nella figura dell'attuale Sindaco Emiliano Deiana, si sta procedendo ad un nuova sistemazione degli spazi espositivi del museo, all'individuazione di un preciso percorso didattico culturale, alla realizzazione dei pannelli didattici e, contestualmente, ad una nuova inventariazione e pre-catalogazione degli esemplari individuati e inseriti nel percorso a tema che vede esposti i minerali che interessano innanzitutto il territorio di Bortigiadas e dei comuni limitrofi, in un'ottica territoriale che si allarga verso le altre zone significative della ricerca mineralogica in Sardegna, dalle più note come quelle del Sulcis-Iglesiente, a quelle meno note come lo stesso territorio di Bortigiadas.

Per implementare la didattica legata al museo si sta approntando una sezione cartografica che vedrà raccolti, oltre ad alcune carte tematiche, un insieme di documenti d'archivio sulla vita e la storia del paese e del suo territorio.

Il Museo Mineralogico è facilmente raggiungibile essendo situato sulla strada principale del paese di Bortigiadas accanto alla biblioteca comunale e alle scuole in viale Trieste al numero civico 30.

Museo mineralogico

Museo Mineralogico

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina